venerdì 31 gennaio 2014

Passeggiare nella neve


新年快乐!Buon anno! Proprio oggi cade il Capodanno Cinese e si apre un nuovo anno lunare dedicato al segno del cavallo, segno i cui nati godono di un carattere positivo, socievole e particolarmente intuitivo. 

Non potendo festeggiare alla cinese ho deciso di uscire con Gigi e Lapo a passeggiare nella natura lasciando tracce sulla neve soffice che si è posata ieri pomeriggio.










sabato 18 gennaio 2014

Classicissime crostatine ai frutti di bosco


In questi giorni mi sto godendo un po' di meritata vacanza dopo lunghi mesi di lavoro senza pausa, chiedo quindi perdono se mi presento sul blog molto saltuariamente. Tra i tanti pensieri sto meditando sulla piega da dare a questo mio spazietto per i mesi a venire... ho già qualche idea e spero tanto di riuscire a dargli forma il prima possibile. Al momento sono in Ciociaria dai genitori del mio ragazzo e non vi dico quante cose buone stanno facendo impazzire le mie papille gustative :) 

Prima della mia partenza ho attinto dalla riserva di delizie Rigoni d'Asiago che si era accumulata in camera mia durante tutta la mia permanenza in Cina, e per queste classicissime crostatine ho scelto un vasetto di Fiordifrutta ai frutti di bosco, il mio preferito in assoluto dopo quello alle fragoline di bosco. Che dire... io amo le crostatine! Un sapore pieno e burroso che abbraccia e ti fa sentire tutto il calore di casa ♥




Ingredienti per 12 crostatine:

250 gr di farina
125 gr di burro
125 gr di zucchero
un uovo intero
un tuorlo
un pizzico di sale
scorza di limone

Preparate la frolla e riponetela in frigorifero a riposare per mezz'oretta. Nel frattempo imburrate gli stampini e preparate un grosso taglia biscotti circolare e le formine che più vi piacciono. Stendete la pasta per uno spessore di circa 5 mm, tagliate i cerchi e preparate così il fondo delle crostatine. Farcite con l'ottima confettura ai frutti di bosco di Rigoni d'Asiago e decorate ritagliando qualche formina dalla pasta restante. Io ho usato lo stampo dei fiorellini di ume.



mercoledì 8 gennaio 2014

Polvorones in chiave giapponese


Home sweet home! Eccomi qui dopo un lungo viaggio non esente da intoppi, primo nella lista il fatto che la compagnia aerea con cui volavo e ho sempre volato, 30 kg in stiva, ha deciso di annunciare soltanto al check in che dal primo gennaio del nuovo anno i chili passavano a 23... e la sottoscritta ha volato proprio il primo gennaio! La conseguenza è stata un totale delirio dei passeggeri, me compresa, la riapertura della valigia, la selezione di ciò da gettare senza rimpianti e il dovermi ripresentare al check in in stile omino Michelin con tre giacche addosso ^.^. A casa però mi hanno atteso una bellissima nevicata, una calda accoglienza e gli ultimi giorni di gioia natalizia... e visto che me li sono goduti così poco, è da ieri che continuo a posticipare il momento per disfare albero e presepe. Spero che abbiate passato tutti un buonissimo Natale e vi auguro, con un poco di ritardo, un meraviglioso anno nuovo!

Ora vi lascio ai Polvorones, dei biscotti di origine spagnola che si consumano sotto il periodo natalizio. La loro caratteristica è una consistenza polverosa ottenuta grazie alla tostatura delle farina, e una volta in bocca si polverizzano con dolcezza, proprio come il loro nome suggerisce. La ricetta che ho seguito è della giapponese Keiko Ishida, che ha rivisitato l’originale mettendoci della kinako (farina di soia tostata). Nel suo Okashi, sweet treats made with love l’autrice propone una serie di dolci occidentali riletti in chiave giapponese... una lettura interessante se si ama in particolar modo matcha, kinako e sesamo nero.



Ingredienti per 16 biscotti:

110 gr di farina
100 gr di burro
40 gr di zucchero a velo
60 gr di kinako (farina di soia tostata)

Riscaldate il forno a 150°. Spargete la farina su un foglio di carta da forno e infornate per 25 minuti. Ogni tanto smuovete la farina con un cucchiaio di legno per permettere una completa tostatura. Passati i 25 minuti levatela dal forno e lasciatela raffreddare. Nel frattempo montate il burro con lo zucchero a velo, dopodiché aggiungete la kinako e infine la farina. Stendete la pasta dello spessore di un centimetro e preparate i biscotti con il vostro cookie cutter preferito. Infornate per 20-25 minuti a 150° e una volta cotti e freddi spolverateli con lo zucchero a velo.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...