sabato 29 settembre 2012

Pranzare a Liangxiang, ovviamente street food!

Da lunedì parte ufficialmente una settimana di vacanza per tutti i cinesi e anche per me! Il 1 ottobre infatti è l’anniversario della fondazione della Repubblica Popolare Cinese e domani 30 settembre ricorre anche un’altra festa molto importante: la Festa di Metà Autunno, giornata in cui le famiglie si riuniscono e mangiano le yuebing(mooncake), ma di questo vi parlerò in un altro post proprio domani! Ora vi mostro invece le foto scattate oggi pomeriggio mentre io e Gigi eravamo a caccia di qualcosina per pranzo per le vie di Liangxiang. Mangiare fuori è decisamente economico, soprattutto quando si parla di street food! E visto che la nostra cucina è sfornita di tutto (ci sono solo gli elettrodomestici ma mancano padelle, piatti, posate…) abbiamo deciso che approfitteremo sempre della mensa della scuola e dei moltissimi locali sparsi per la città! Oggi ci siamo fermati a un banchetto sozzissimo (ma quale non lo è?!) che preparava grosse focacce ripassate sulla griglia. Scambiando qualche chiacchiera con il “proprietario” ho scoperto che veniva dallo Xinjiang e questo ha spiegato i suoi particolari tratti somatici tipici dell’Asia centrale islamica. Le sue focacce erano deliziose, di pasta lievitata e croccante, spalmate con una salsa al pomodoro, cinque spezie e salsa piccante… in qualche modo mi ricordavano la pizza rossa! Per chiudere in “bellezza” poi siamo passati a un altro bacchetto che preparava spiedini bolliti… Era da un po’ che ci tentava e così abbiamo finito per provare! Diciamo che forse è meglio non conoscere gli ingredienti delle polpettine e delle strane formine traslucide infilate sugli spiedini… ma per 5 mao al pezzo (circa 8 centesimi) non si può chiedere di più! Il nostro preferito rimane però un tipo che prepara spiedini alla griglia e ti fa sedere a dei tavolini loschissimi in mezzo al marciapiede… ancora non ho avuto occasione di fotografare, magari appena riesco a spiccicare qualche parolina in più gli chiedo se gli fa piacere se scatto qualche foto :)






martedì 25 settembre 2012

Sono ancora viva!

Ciao a tutti o meglio "Nimen hao". Come ormai sapete ho iniziato la mia nuova avventura cinese che mi terrà via dall'Italia per un anno. Qui è tutto diverso e non vedo l'ora di condividere foto pensieri ed emozioni con tutti voi.
L'unico problema è che la piattaforma di Blogger è oscurata in Cina e quindi vi invito tutti a seguire la mia insolita avventura asiatica su Tumblr http://wagashistories.tumblr.com/

Ho tantissime cose da raccontare. Sono state due settimane intense, in cui a volte mi sono sentita felicissima ed entusiasta, e altre triste e scoraggiata… ma appunto perchè sono qui con Gigi gli ostacoli si superano in due e ogni nuovo giorno diventa una fonte di stimoli e una nuova sfida da affrontare.

---


[edit 5/02/2013 premessa: da qui partono una serie di post importati da Tumblr!]
Mi ricordo di avervi lasciato sulle spine col mio ultimo post su Blogger riguardante la mia partenza… e ora posso finalmente dirvi di più! Ormai è iniziata la mia terza settimana in terra cinese: vivo con Gigi a Liangxiang, una cittadina appena fuori Pechino, e tutti e due lavoriamo nello stesso kindergarten come insegnanti di inglese.
Devo ammettere che i primi giorni (soprattutto il primo!) sono stati mooolto duri… i cinesi non amano essere chiari nelle cose, e così ci siamo ritrovati in un appartamento tutto da ripulire (una cosa seria!!), un lavoro da iniziare il giorno subito dopo l’arrivo, le faccende burocratiche da sbrigare all’ufficio di polizia col mio cinese stentato! Un incubo! Per non parlare della connessione internet che siamo riusciti a sistemare soltanto dopo una settimana dall’arrivo… (non poterci connettere ci rendeva nervosissimi) e in fondo alla lista direi la censura cinese che non mi permette di aprire l’80% delle cose che vorrei vedere, a partire dal mio amato Blogger! Per fortuna almeno Tumblr funziona!
Ho tantissime cose da raccontare. Sono state due settimane intense, in cui a volte mi sono sentita felicissima ed entusiasta, e altre triste e scoraggiata… ma appunto perchè sono qui con Gigi gli ostacoli si superano in due e ogni nuovo giorno diventa una fonte di stimoli e una nuova sfida da affrontare. 

giovedì 6 settembre 2012

Tortine di mochi alla lavanda e... imminente partenza per la Cina!



Rieccomi qui dopo un agosto intensissimo (e un vergognoso allontanamento totale dal blog)! Anche se la mia vacanza ufficiale era stata quella di giugno in Scozia, sono riuscita a passare lo stesso un po' di giorni fuori casa... sia da mio fratello in Inghilterra che dal mio ragazzo in Lazio. Insomma, non mi sono per niente annoiata ^.^ Ma le settimane più movimentate sono state le ultime due, perché nel giro di pochi giorni ho deciso di stravolgere la mia vita: ho coinvolto Gigi, firmato un contratto e prenotato l'aereo... e domenica si parte per la Cina! Sono emozionatissima solo a pensarci... e vi prometto che questo blog si trasformerà nel mio diario di viaggio! Per ora non vi dico altro... [nel frattempo posterò le cosine raccolte durante l'estate] trattengo l'agitazione e aspetto di mettere piede in terra cinese! 


Ingredienti per 10 tortine:

100 gr joshinko
80 gr shiratamako
100 ml di acqua
olio di sesamo
lavanda

Mescolate le farine con 100 ml di acqua bollente. Impastate bene, formate una palla e lasciatela riposare per 30 minuti in un panno bagnato. Stendete la pasta fino a uno spessore di 3 mm, appoggiateci sopra la lavanda e premete leggermente con il mattarello. Dopodiché ricavate 10 cerchietti con un taglia biscotti e ripassateli in una padella con un filo d'olio di sesamo, finché le tortine saranno dorate su entrambi i lati. Servite calde con del miele diluito con un goccio d'acqua.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...